Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

23
Lun, Lug
Advertisement

Ultime notizie

Una vetrina di auto selezionate, garantite e sicure provenienti dal mercato del noleggio a lungo termine. Con la comodità di concludere la trattativa in uno dei Clickar Point presenti in tutta Italia e il vantaggio di accedere ai finanziamenti di FCA Bank

La 4ª edizione di Parco Valentino Salone Auto Torino è stata fortemente dinamica e ha messo in evidenza una vocazione internazionale sempre più spiccata. Sono stati oltre 600.000 i visitatori che in 5 giorni di manifestazione hanno passeggiato lungo i viali, tra gli stand dei 44 brand protagonisti dell’esposizione, e che hanno visto 2000 supercar sfilare negli eventi dinamici organizzati per le strade e le piazze della città. Un pubblico proveniente da tutte e 102 le province italiane, oltre ai 10.000 turisti stranieri giunti a Torino da 81 Paesi stranieri.

Oltre 200 equipaggi hanno sfilato nel centro di Torino. Alla passerella partita da piazza Castello numerose vetture provenienti da diversi Paesi europei 

Alla partenza da piazza Castello il pubblico aspettava il passaggio dei protagonisti della 4ª edizione del Gran Premio Parco Valentino già dal primo mattino. 

Il 2017 sta finendo. La XVII legislatura si avvia al termine. La conferenza sul clima di Bonn (Cop 23) si è svolta un po’ in sordina, senza aggiornamenti clamorosi. Lo smog attanaglia le nostre città. L’Europa chiede nuovi obiettivi di riduzione delle emissioni, che comporteranno impegno e investimenti da parte dell’industria. 

Sempre più difficile viaggiare e orientarsi nella nebbiosa e insidiosa palude della presunta mobilità sostenibile.

Qual’è l’automobile del futuro? A GPL, a metano, ibrida o elettrica? Oppure a idrogeno? E poi dual fuel, trifuel, bifuel, mixed fuel o cos’altro?

In pieno clima pre-elettorale è stata approvata la nuova Strategia energetica nazionale (Sen). Il 10 novembre scorso i ministri dello Sviluppo Economico e dell’Ambiente – Carlo Calenda e Gian Luca Galletti – hanno firmato il decreto, presentato a Palazzo Chigi alla presenza del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni.

In queste giornate preelettorali di confronti e promesse il nostro giornale ospita le argomentazioni di un settore assai meritevole nel panorama della mobilità sostenibile: è quello del GPL e del metano per autotrazione, che vanta una lunghissima e prestigiosa tradizione nel nostro Paese.

Consorzio Ecogas: le trasformazioni sono un bene per il parco circolante italiano
I carburanti a basso impatto ambientale GPL e metano al 31 dicembre 2015 hanno raggiunto quota 8,1% sul totale circolante autovetture (dati Aci) contro il 7,76 del 2014.

Carburante per auto (83%) delle risposte ed energia per alimentare la casa (63%): sono i due principali usi che i consumatori conoscono del GPL. È quanto si legge in una nota dell’Unione Nazionale Consumatori (www.consumatori.it) che ha lanciato una survey sul tema. 

Grazie al gas, Italia prima in Europa 
Nuove immatricolazioni auto, l’andamento 2017 è stato disegnato da Anfia (Associazione nazionale filiera industria automobilistica): crescita per il quarto anno consecutivo da gennaio a dicembre, con 1.970.962 auto nuove vendute (incremento tendenziale 8%) anche se dicembre segue un calo del 3%.

Secondo dati di Acea, associazione dei costruttori europei di automobili, nei 25 Paesi dell’Unione Europea e dell’EFTA (European Free Trade Association - Associazione Europea di Libero Scambio) presi in esame, le alimentazioni alternative (AVF, Alternative fuels vehicles) nel 2015 registrano oltre 640mila nuove immatricolazioni, più 22% rispetto al 2014.

L’8 novembre la Commissione europea ha presentato un pacchetto mobilità nel quale propone obiettivi più ambiziosi per le emissioni medie di CO2 del nuovo parco autovetture e veicoli leggeri della UE per accelerare la transizione ai veicoli a basse e zero emissioni.

L’undicesimo rapporto (su dati 2016) Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane ha incoronato vincitrice l’emiliana Parma.

Risale all’agosto del 2002 la Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile che aveva individuato i principali obiettivi ed azioni per quattro aree prioritarie nel decennio successivo:

È definitivo. Dal 1° settembre per poter circolare sulle strade europee i nuovi modelli di autoveicoli in fase di omologazione dovranno superare prove più affidabili delle emissioni in condizioni di guida reali (emissioni reali di guida, Real Driving Emissions - RDE) nonché una prova di laboratorio migliorata (procedura di prova per i veicoli leggeri armonizzata a livello mondiale, World Harmonised Light Vehicle Test Procedure - WLTP).

Da decenni in Giappone, paese pioniere nel mondo con Italia e Olanda, dell’autotrazione a GPL, nelle città i taxi viaggiano solo a gas.

Storia e prospettive della tecnologia che dovrebbe salvare la terra
Correva l’anno 1839 quando il fisico inglese William Grove, nel pieno della rivoluzione industriale, quando ancora l’unico mezzo di trasporto di massa era il cavallo ed i motori a vapore erano visti come infernali diavolerie, fece il suo esperimento di elettrolisi al contrario.

Gabriele Tarquini SHOW – Vince Gara 1 e Gara 3

Non poteva esserci un inizio di stagione migliore per il BRC Racing Team che grazie ad un monumentale Gabriele Tarquini #30 al volante della sua velocissima Hyundai i30 N TCR, domina il primo rounddella nuova stagione del WTCR - FIA World Touring Car Cup. 

Il 16 febbraio al Forum sulle energie alternative del Siam, il Salone internazionale dell’auto monegascowww.salonautomonaco.com – è stato ufficialmente presentato il nuovo Challenge Ecorally riservato a vetture ecologiche delle classi VII e VIII

Quando l’economia diventa circolare
Il biometano per i trasporti è già realtà, non manca nessun tassello normativo. Il biogas utilizzato per generare elettricità e calore è una presenza ormai consolidata: con numeri di tutto rispetto l’Italia è il terzo produttore mondiale, il biometano si affaccia ora sul mercato, con il completamento della normativa che ne regola caratteristiche, produzione, commercializzazione e incentivazione, dando così avvio a una nuova filiera produttiva, tutta italiana.

La città emiliana da anni ricopre un ruolo d’eccellenza nella mobilità sostenibile.

Elezioni, convergenze sulla importanza ambientale dei gas per autotrazione

Le elezioni prossime vedono tutte le compagini alle prese con il difficile compito di disegnare l’Italia che vorrebbero.
Dopo l’intervista di Ecomobile all’On. Gianluca Benamati, responsabile energia del PD (nello scorso numero di Ecomobile), parliamo con Gianni Tonelli, segretario del Sindacato nazionale autonomo di Polizia e capolista alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale di Bologna e provincia per la Lega.

Abbiamo intervistato Alberto Salioni, docente di fisica tecnica al Politecnico e presso l’Associazione Formazione Centro Padre Piamarta di Milano.

Celebrata lo scorso 17 novembre la Giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada, osservata in un numero crescente di Paesi in tutto il mondo.

Al fine di realizzare una guida completamente autonoma per un futuro senza incidenti, la ridondanza nei sistemi critici di sicurezza come frenata e sterzo è fondamentale.

Una vittoria dolce amara
Il 2 marzo il Senato ha approvato definitivamente il provvedimento sul reato di omicidio stradale, in vigore dal 25 marzo (Gazzetta Ufficiale n.70 24 marzo Legge 23 marzo 2016, n. 41 Introduzione dei reati di omicidio stradale e lesioni personali stradali, nonché disposizioni di coordinamento ai decreti legislativi 30 aprile 1992, n. 285 e 28 agosto 2000, n. 274).

Nikolay Balandinsky e Alexandr Morozov, due intrepidi viaggiatori russi hanno deciso di intraprendere un itinerario che da sempre affascina milioni di persone: il giro del mondo. 

Il capoluogo pugliese è il nono comune italiano per popolazione. Secondo l’ottavo rapporto di Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane, migliora la qualità dell’aria, ma non basta.

La regione che vanta il parco veicolare più ecologico è, storicamente, l’Emilia Romagna, il cui circolante per il 15.60% è alimentato a GPL o metano.

Advertisement