Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

19
Sab, Giu
Advertisement

ultime notizie

Nei giorni scorsi Gruppovis, storico FordPartner attivo da 60 anni nelle aree Alto Milanese e Sempione e nella provincia di Varese, ha consegnato la prima Mustang Mach-E “italiana”, il Suv elettrico con il cuore Mustang.

Con questi 2 crossover il brand giapponese completa l’offerta nel segmento SUV proponendo la nuova tecnologia Premium Hybrid Electric.

Audi A3 Sportback 1.5 (30) g-tron, dotata di serie della trasmissione automatica a doppia frizione S tronic a 7 rapporti, può contare su consumi ed emissioni mediamente inferiori del 6% rispetto alla precedente generazione.

Durante la 77a Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, il film Notturno di Gianfranco Rosi – disponibile su YouTube – ha vinto il Green Drop Award 2020.

Hyundai e Discovery lanciano ‘A Better Way’, una serie di brevi documentari focalizzati sullo spirito che rende possibili le innovazioni tecnologiche nella mobilità a zero emissioni.

L’emergenza sanitaria e molte delle limitazioni messe in atto per prevenire e ridurre il contagio da Covid-19 hanno fortemente penalizzato il cinema, una delle principali fonti di intrattenimento.

L’ultimo libro del divulgatore scientifico Mario Tozzi, scritto in collaborazione con il cantautore e comico Lorenzo Baglioni, vuole, a partire dal titolo, avvertire del pochissimo tempo che la Terra e i suoi abitanti hanno per invertire i negativi processi innescati dall’uomo che provocano i cambiamenti climatici e, di conseguenza, dell’urgenza di interventi non più rinviabili.

Dal 4 agosto è in libreria con Mondadori Rivoluzione idrogeno di Marco Alverà, amministratore delegato di Snam, una delle maggiori aziende mondiali di infrastrutture energetiche.

Dal 12 marzo 2020, i 53 giorni che hanno cambiato la nostra vita. Parole, sensazioni,immagini inquietanti, un film da rivedere al contrario.

Giovedì 27 maggio a Milano, nella sede dell’Accademia Teatro alla Scala, si è svolta la presentazione del progetto Uno di Un Milione.

È ambient music nel senso letterale del termine quella che propone il chitarrista e fondatore dei Subsonica Massimiliano Casacci nella sua nuova opera sonora, Earthphonia, dove ogni traccia è costruita mediante registrazioni dirette della natura, senza utilizzo di strumenti musicali: un viaggio che interpreta la natura estraendo tessitura musicale da melodie e ritmo.

Andrea Latas lavorava come insegnante di musica per i bambini poveri in un quartiere periferico di Bogotà, in Colombia quando iniziò a usare la spazzatura – che era molta – per costruire gli strumenti musicali non essendoci soldi per comprarli. In seguito si sono uniti altri ragazzi che già facevano liuteria con i rifiuti.

Ci sono diverse scelte in termini di sacchetti da usare al supermercato e ognuna ha i propri vantaggi e svantaggi. I sacchetti di cotone sono biodegradabili, riutilizzabili ed ecologici, tuttavia, ogni anno centinaia di miliardi di sacchetti di plastica vengono ancora utilizzati e dispersi nell’ambiente.

Nel tentativo di ridurre il numero di sacchetti utilizzati una volta e poi gettati via, le città di tutto il mondo hanno istituito divieti o tasse sui sacchetti di plastica. Ma i sacchetti di carta o riutilizzabili sono molto meglio per l'ambiente? La scienza mostra che non esiste una risposta chiara.

Poiché le shopper cotone personalizzate e di carta hanno un enorme costo ambientale al momento della produzione e i sacchetti di plastica creano maggiori effetti negativi dopo essere stati utilizzati, è difficile determinare quale tipo di borsa sia veramente il più sostenibile. In ogni studio e per ogni tipologia di borsa effettuato dagli esperti, era chiaro che riutilizzare la borsa quante più volte possibile riduce il suo impatto sull'ambiente. Nel complesso, fare lo sforzo di riutilizzare qualsiasi borsa che entra in nostro possesso e smaltirla in modo responsabile, è la chiave.

Buste di plastica

Uno dei principali vantaggi dei sacchetti di plastica è che, rispetto ad altri tipi di borse per la spesa, la loro produzione comporta il minor impatto ambientale. I sacchetti di plastica sottili tipici del supermercato sono più comunemente realizzati in polietilene ad alta densità (HDPE). Sebbene la produzione di questi sacchetti utilizzi risorse come il petrolio, si traducono in minori emissioni di carbonio, rifiuti e sottoprodotti nocivi rispetto alla produzione di sacchetti di carta o cotone.

I sacchetti di plastica sono in teoria riciclabili ma questo processo è davvero difficile; volano via nell'impianto di riciclaggio e rimangono bloccati nei macchinari. I sacchetti che non vengono riciclati finiscono per diventare rifiuti, perché non si biodegradano. Oltre a riempire le discariche e diventare veleno per il pianeta, i sacchetti di plastica che diventano rifiuti mettono in pericolo molti aspetti dell'ambiente, compresa la vita marina e la catena alimentare. Questo perché, come tutti i materiali plastici, alla fine si rompono in pezzi microscopici, che gli scienziati chiamano microplastiche. Le microplastiche sono state trovate quasi ovunque: negli animali marini, nel suolo dei terreni agricoli e nell'aria urbana.

Sebbene gli scienziati abbiano appena iniziato a studiare le conseguenze della proliferazione di microplastiche e non conosciamo ancora il loro effetto su animali, esseri umani e ambiente, sono già preoccupati di come questo livello di inquinamento da plastica potrebbe cambiare il nostro pianeta.

Sacchetti di carta

I sacchetti di carta presentano alcuni vantaggi rispetto ai sacchetti di plastica quando si tratta di sostenibilità. Sono più facili da riciclare e, poiché sono biodegradabili, possono essere utilizzati per scopi come il compostaggio. Tuttavia, la produzione di carta richiede molte risorse: la produzione di un sacchetto di carta richiede circa quattro volte l'energia necessaria per produrre un sacchetto di plastica, inoltre le sostanze chimiche e i fertilizzanti utilizzati nella produzione di sacchetti di carta creano ulteriori danni all'ambiente.
Gli studi hanno dimostrato che, affinché un sacchetto di carta neutralizzi il suo impatto ambientale rispetto alla plastica, dovrebbe essere utilizzato da 3 a 43 volte. Poiché le buste di carta sono le meno durevoli di tutte le opzioni di confezionamento, è improbabile che una persona ne tragga un uso sufficiente per uniformare l'impatto ambientale.

Ciononostante, il fatto che la carta sia riciclabile contribuisce a ridurne l'impatto. Va comunque ricordato che, poiché le fibre di carta si accorciano e si indeboliscono ogni volta che ha luogo il processo di riciclaggio, esiste un limite al numero di volte in cui la carta può essere riciclata.

Borse riutilizzabili

Le borse riutilizzabili sono realizzate con molti materiali diversi e l'impatto ambientale della produzione di tali materiali varia notevolmente. Uno studio del Regno Unito (UK) ha rilevato che, per quanto riguarda la produzione di sacchetti di cotone, questi devono essere riutilizzati 131 volte prima di ridurre il loro impatto sul cambiamento climatico concretamente.

Per avere un'impronta ambientale impattante (che comprende il cambiamento climatico e altri effetti ambientali), un sacchetto di cotone deve essere potenzialmente utilizzato migliaia di volte. I materiali derivanti dal cotone, tuttavia, hanno prestazioni assolutamente ottime nelle metriche di sostenibilità.

Oltre a variare ampiamente la loro eco-compatibilità, c'è la possibilità che le borse riutilizzabili non vengano utilizzate, perché i consumatori devono ricordarsi di portare le borse con sé in negozio. Il più grande vantaggio dei sacchetti riutilizzabili è che il loro utilizzo riduce la quantità di rifiuti sulla terra e nell'oceano. Gli studi hanno scoperto che i divieti sui sacchetti di plastica nelle maggiori città hanno ridotto la quantità di rifiuti di plastica nelle acque vicine.

In un’ottica di economia circolare, i soft drink Made in Italy Macario, dal gusto e dalla livrea retrò, sono sempre più sostenibili.Oltre al “vestito” delle bottiglie, rigorosamente in vetro che ne preserva al meglio gusto e freschezza, si aggiunge oggi anche il film plastico realizzato per ora con il 30% di materiale riciclato e sulle quali sono ritratte inossidabili pin-up d'antan.

Alla luce degli eventi naturali avversi che hanno sconvolto Dolomiti e Prealpi venete – la tempesta Vaia del 2018 – il Muse, Museo delle Scienze di Trento, che già nasce come inno a natura e sostenibilità, propone per il 2021 un ciclo di mostre volte a sollevare riflessioni in materia di gestione dei boschi, della salute delle piante e delle loro strategie di difesa dai parassiti e dall’uomo.

Inaugurata l'11 giugno MWC Square, nuovo cuore pulsante della Riders’ Land, alla presenza di istituzioni e partner commerciali, salutata dal CdA della Santa Monica SpA e dai testimonial Michele Pirro, Rebecca Bianchi e Matteo Ferrari che con il loro contributo arricchiscono e impreziosiscono la nuova area.

Il Giro d’Italia Giovani Under 23, la gara più importante dell’anno per il ciclismo giovanile italiano ed internazionale, ha scelto Suzuki come Sponsor Ufficiale.

Manca ancora qualche mese all’inizio dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, rimandati all’estate a causa del Covid-19, ma già si portano a casa il primo posto per le Olimpiadi più sostenibili ed innovative di sempre.