Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

20
Gio, Gen
Advertisement

Dalla Conferenza sul clima Cop 26 emergono posizioni molto nette dell’Italia su argomenti di grande impatto per il mondo dell’energia e della mobilità: abbiamo aderito – ma solo come friend, lo step più lieve - al Beyond Oil and Gas Alliance (Boga), promosso da Danimarca e Costarica, che punta alla graduale eliminazione della produzione di petrolio e gas.

La Commissione europea ha adottato un pacchetto di proposte per rendere le politiche Ue in materia di clima, energia, uso del suolo, trasporti e fiscalità idonee a ridurre le emissioni nette di gas serra di almeno il 55 % entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990.

Strategia di Decarbonizzazione a Lungo Termine, Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), Next Generation EU, Piano Nazionale Energia e Clima.
Sono i provvedimenti economico ambientali più significativi per l’Italia, che influenzeranno sviluppo dei mercati e delle filiere, inquinamento di aria e acqua, raccolta differenziata e circolarità, salute e tutela delle risorse naturali.

Ci addentriamo sempre più nel 2021 con la consapevolezza delle numerose aspettative che ci accompagnano: sconfiggere il virus, avviare una solida ripresa economica, dare impulso al Paese grazie a un Recovery Plan eccellente, abbracciarci e sorridere senza mascherina.

Altri articoli...