Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

29
Dom, Nov
Advertisement

Il recente studio “Localizzazione degli incidenti stradali 2019”, realizzato dall’ACI, analizza i 36.526 incidenti (di cui 1.143 mortali) con 1.257 decessi (il 39,6% del totale) e 58.535 feriti, avvenuti su circa 55.000 chilometri di strade della rete viaria principale d’Italia.

Secondo i dati Aci-Istat nel 2019 in lieve calo rispetto al 2018 gli incidenti stradali con lesioni a persone in Italia 172.183 (-0,2%), con 3.173 vittime, deceduti entro 30 giorni dall’evento (-4,8%) e 241.384 feriti (-0,6%). Tra i morti in aumento ciclisti (253+15,5%) e motociclisti (698, +1,6%); in diminuzione le altre categorie: pedoni (534, -12,7%), ciclomotoristi (88, -18,5%), occupanti di veicoli per il trasporto merci (137, -27,5%) e automobilisti (1.411, -0,8%).

La nuova tecnologia Volkswagen Local Hazard Warning, ovvero avviso di pericolo locale (anche definito dalla casa automobilistica funzione Traffic Hazard Alert, avviso di pericolo nel traffico), ha ricevuto da Euro Ncap il premio Advanced.

Conclusa con successo la fase sperimentale, eCall Privato, servizio tecnologico di allerta per garantire un soccorso sanitario urgente agli automobilisti coinvolti in incidenti stradali, diventa
un progetto sistemico sul territorio italiano, grazie al rinnovo dell’accordo tra Areu (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza) e Tsp (Telematics Service Provider) Association, organizzazione aderente a Confindustria Digitale, che riunisce i principali Telematics Service Providers.

Finalmente obbligatori, dal 7/11/2019

In vigore dal 7 novembre 2019 l’obbligo per i dispositivi antiabbandono per bambini di età inferiore ai 4 anni.

Altri articoli...