Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

16
Mer, Giu
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Griglia List

Il 5 giugno, in occasione del World Environment Day, Hyundai ha svelato il video che rientra nella campagna globale del brand per l’idrogeno ‘For Tomorrow, We Won’t Wait’.

Il nuovo Qashqai è il primo modello Nissan costruito in Europa con un significativo numero di lamierati in alluminio leggero.

Il 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, è stata inaugurata Oasi Oikos, un’area di 130.000 metri quadrati di grande valore naturalistico.

Il riconoscimento viene assegnato dal Movimento di opinione alla personalità che ogni anno si distingue nel portare avanti iniziative concrete a beneficio della mobilità e con possibili ricadute positive sul Sistema Italia.

È terminato pochi giorni fa lo stanziamento per gli incentivi all’acquisto di autovetture con emissioni di CO2 comprese tra 61 e 135 gr/km. Grazie all’utilizzo delle agevolazioni, il numero di auto vendute in aprile e in parte a maggio si manterrà sui livelli dei primi mesi del 2021, che restano comunque però più bassi di quelli del 2019, esente dalla pandemia di Covid-19. 

2LNG S.r.l., azienda del gruppo Holdim specializzata nella progettazione e costruzione di liquefattori di metano, annuncia l’imminente realizzazione in Italia di sei impianti per la produzione di biometano liquefatto (bioGNL, fonte di energia rinnovabile), più altri dieci in fase di autorizzazione. Quelli già in costruzione a regime produrranno 18500 tonnellate/anno di bioGNL. Installati nel Nord Italia, ricicleranno materiale organico proveniente da attività agricole e zootecniche.

Ci addentriamo sempre più nel 2021 con la consapevolezza delle numerose aspettative che ci accompagnano: sconfiggere il virus, avviare una solida ripresa economica, dare impulso al Paese grazie a un Recovery Plan eccellente, abbracciarci e sorridere senza mascherina.

Dopo quattro anni in compagnia di Donald Trump inizia a gennaio il mandato di Joe Biden, che si preannuncia significativo sotto il profilo ambientale.

Diminuisce il calo del mercato auto: in luglio 136.455 immatricolazioni, l’11% su luglio 2019, ad agosto 88.801, solo 0,4%.

Lo scorso 1° dicembre si è inaugurato l’anno di Presidenza italiana del G20, il cui programma si articola intorno a tre pilastri: People, Planet e Prosperity.

La Camera ha approvato il Ddl Bilancio, il testo passa ora al Senato E' prevista una seconda richiesta di fiducia (era già accaduto anche alla Camera), che non consentirà ulteriori cambiamenti del testo e permetterà l'entrare in vigore della legge dal 1 gennaio 2021, come previsto.
Il testo contiene alcuni provvedimenti che riguardano il settore dell’auto.

Il momento storico è di quelli che si fanno sentire. La pandemia sta mettendo  a dura prova il sistema economico mondiale

Il mercato italiano dell’auto ha chiuso il mese di dicembre in ribasso del 15% con oltre 119mila autovetture immatricolate.

Il 18 marzo alle ore 18.30 all’interno del talk “Mobilità sostenibile e sharing economy”, Fabio Bocchiola, Amministratore Delegato di Repower Italia, gruppo attivo nel settore energetico e della mobilità sostenibile, presenterà la quinta edizione del White PaperLa mobilità sostenibile e i veicoli elettrici”, la pubblicazione che fa il punto sulla mobilità sostenibile a livello mondiale.

L’emergenza sanitaria ha apportato molti cambiamenti nella vita delle persone, influendo in modo sostanziale anche nel comparto mobilità.

Martedì 8 giugno parte la nuova edizione dei BDR Days, le giornate del Biogasfattobene® del CIB-Consorzio Italiano Biogas.

Due ore di diretta Facebook, con i relatori collegati da remoto, ha inaugurato venerdì 15 gennaio il 2021 di #FORUMAutoMotive. Quello in programma era uno Special Automotive Webinar con il focus concentrato sul tema di ciò che è attualmente considerata la tecnologia del futuro della mobilità: i veicoli fuel cell alimentati a idrogeno.

Con due eventi - 1° Green Prix Città di Merate il 10 e 11 ottobre e 1° Valtellina Ecogreen il 24 e 25 ottobre - e quattro gare si è concluso il Campionato Italiano Green Endurance 2020, ridimensionato nei programmi iniziali a causa della pandemia Covid19.

Raggiunto un accordo politico provvisorio tra il Consiglio e il Parlamento europeo sull'obbligo per l'UE di essere climaticamente neutra entro il 2050 e l'aumento, nella nuova legge europea sul clima, dell'obiettivo di riduzione delle emissioni dell'UE per il 2030 dal 40% ad almeno il 55%.

La casa del Leone, per rispettare e tutelare ancor più l’ambiente, ha introdotto una nuova offerta di pezzi di ricambio provenienti dall’economia circolare.

Nel discorso di insediamento la commissione guidata da Ursula Von der Leyen ha annunciato un piano ambizioso : il Green Deal europeo. Il piano rappresenta una tabella di marcia con azioni volte a promuovere l'uso efficiente delle risorse passando a un'economia pulita e circolare; inoltre ripristinare la biodiversità e ridurre l'inquinamento.

Dal Dicembre 2019 sono stati fatti molti passi in avanti, dalla presentazione del piano di investimenti, al patto europeo sul clima fino al piano d’azione per l’economia circolare. Il 20 maggio 2020 è stata inoltre presentata la strategia "Dal produttore al consumatore" per rendere i sistemi alimentari più sostenibili, in aggiunta alla strategia dell'UE sulla biodiversità per il 2030 per proteggere le risorse naturali fragili del nostro pianeta. Ciò è avvenuto in presenza del Vicepresidente esecutivo responsabile per il Green Deal europeo Frans Timmermans, il Commissario per la Salute e la Sicurezza Alimentare Stella Kyriakides e il Commissario per l’Ambiente, Oceano e Pesca Virginijus Sinkevičius.

Il Green Deal si pone come obiettivi principali il raggiungimento di un impatto climatico prossimo allo zero intorno al 2050 e una crescita economica che non sia connessa all’uso di risorse.

La strategia per la biodiversità

L’Unione Europea ha deciso di analizzare e affrontare le cause che hanno portato a un calo della biodiversità, attraverso una totalità di 39 azioni da completare entro il 2030. Tutto ciò implica un ripristino degli ecosistemi degradati e un miglioramento delle condizioni per le specie a rischio e protette, il tutto al fine di ridurre l’inquinamento.

In questo senso vanno le parole della presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen:

"Il risanamento della natura è fondamentale per il nostro benessere fisico e mentale e può contribuire a combattere i cambiamenti climatici e l'insorgere di malattie. Si inserisce al centro della nostra strategia di crescita, il Green Deal europeo, e fa parte di un modello di ripresa europea che restituisce al pianeta più di quanto prende."

Tra le proposte dell’UE troviamo la decisione di creare zone protette per almeno il 30% della superficie terrestre in Europa e per il 30% dei mari, oltre a una protezione più rigorosa di tutte le foreste primarie e antiche ancora esistenti. Per quanto riguarda gli ecosistemi, l’Unione si è posta l’obiettivo di aumentare l'agricoltura biologica e gli elementi caratteristici di un'elevata biodiversità sui terreni agricoli, e ridurre i rischi e l’uso di pesticidi del 50% entro il 2030. Inoltre essendo una risorsa importante per il controllo dell’ Co2 e della qualità dell’aria, verranno piantati 3 miliardi di alberi entro il 2030. A questo proposito, piantare alberi contro i cambiamenti climatici potrebbe non bastare come strategia, nonostante vi siano indubbiamente effetti positivi. In aggiunta è previsto il ripristino di almeno 25 000 km di fiumi a scorrimento libero. L’Unione Europa ha preventivato un budget di spesa di 20 miliardi all’anno per la biodiversità, provenienti sia da fondi UE ma anche nazionali e privati. A tale proposito l’Unione vuole assumere un ruolo di primo ordine a livello mondiale per affrontare temi complessi come la biodiversità.

La strategia dal produttore al consumatore

L’obiettivo principale di questa strategia implementata dall’UE è quello di raggiungere un sistema alimentare che sia più sano e sostenibile, potenziando l'agricoltura biologica e garantendo un giusto compenso a tutte le parti del processo. Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo della Commissione Europea, citando anche la pandemia da Covid-19 spiega:

"La crisi del coronavirus ha dimostrato la vulnerabilità di tutti noi e l'importanza di ripristinare l'equilibrio tra l'attività umana e la natura. La strategia sulla biodiversità e la strategia "Dal produttore al consumatore" sono il fulcro dell'iniziativa Green Deal e puntano a un nuovo e migliore equilibrio fra natura, sistemi alimentari e biodiversità: proteggere la salute e il benessere delle persone e, al tempo stesso, rafforzare la competitività e la resilienza dell'UE. Queste strategie sono una parte fondamentale della grande transizione che stiamo intraprendendo.”

In questa direzione, la Commissione prenderà provvedimenti per ridurre del 50% l’uso di pesticidi in agricoltura, i quali sono causa di inquinamento del suolo, acqua e aria. Inoltre il piano prevede di ridurre inoltre l’eccesso di nutrienti, senza danneggiare il suolo, e diminuire l’uso di fertilizzanti anch’essi causa di inquinamento. In conclusione, l’UE si propone di limitare la vendita di sostanze antimicrobiche per allevamento e agricoltura, essendo la causa di 33 000 vittime ogni anno.

Ci stiamo abituando ai monopattini che sfrecciano sulle strade, ma il bilancio non è roseo in termini di incidenti.

L’azienda di software del Gruppo Volkswagen, Car.Software Organisation, collaborerà con Microsoft per costruire una piattaforma cloud per la guida automatizzata (Adp, Automated driving platform) su Microsoft Azure.

Dopo la ricerca condotta nel 2019, Automobile Club d’Italia e Bosch hanno presentato un nuovo studio - realizzato dalla Fondazione Filippo Caracciolo in collaborazione con il Politecnico di Torino - volto a dimostrare l’efficacia del sistema di assistenza alla frenata negli incidenti per tamponamento.

Lo Special Automotive Webinar di #FORUMAutoMotive – iniziativa promossa dal giornalista Pierluigi Bonora il 15 gennaio – ha inaugurato il 2021 analizzando gli scenari che coinvolgono i veicoli fuel cell alimentati a idrogeno.

Ottimizzare lo stile di guida può essere una buona pratica, anche ecologica, da raggiungere con la propria sensibilità oppure facendosi aiutare da dispositivi dedicati.

L’alimentazione a GPL ha sempre dato prova di grande versatilità, adattandosi facilmente a ogni soluzione motoristica. 

Il 29 dicembre ci ha lasciati a 92 anni Renzo Zucchi, dirigente e imprenditore nel settore petrolifero già dagli anni ’50 e fondatore di una realtà di spicco nel panorama dell’energia, la Socogas di Fidenza, in provincia di Parma.

In Italia, nel 2019 sono state immatricolate circa 188 mila autovetture bifuel, con un incremento del 3,5% rispetto all’anno precedente.

Dopo la prematura scomparsa di Paolo Vettori, storica figura del settore metano, nel corso dell’assemblea generale che si è tenuta lo scorso 1 luglio a Bologna, Assogasmetano ha eletto i nuovi vertici. Alla Presidenza dell’associazione nazionale delle imprese distributrici di metano autotrazione, fondata nel 2008 dallo stesso Vettori, l’Ing. Flavio Merigo. Alla Vice Presidenza Costanza Zannoni e Lucio Ponsanesi. Abbiamo incontrato il neo Presidente per fare il punto sulle attività associative e sul gas naturale.

Un cammino di pellegrinaggio alla riscoperta della natura e dei territori: è il Cammino Laudato si’, un’iniziativa dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Cei e della diocesi di Tursi-Lagonegro, i territori toccati dal pellegrinaggio.

Sotto l’indiscutibile eccellenza della sua proposta enogastronomica, la passione per le due e le quattro ruote viaggiano in lungo e in largo per il territorio emiliano. Destinazione Turistica Emilia - area turistica che comprende i territori di ParmaPiacenza e Reggio Emilia – è il tragitto ideale per gli appassionati delle due e quattro ruote.

Il dual fuel è davvero economico oltre che essere ecologico?

Nel 2008 riuscimmo a dimostrare che era possibile andare dall’Italia alla Cina usando solo il GPL. Dieci anni dopo abbiamo deciso di complicarci la vita e tentare un’impresa più difficile: lo stesso viaggio usando il metano come carburante principale.

ECOMOBILE 146

COPERTINA146WEBsmall

Advertisement