Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

26
Mar, Mar
Advertisement
Advertisement

Ultime notizie

Griglia List

Maganetti - storico gruppo valtellinese di trasporto industriale - e la Cooperativa agrozootecnica Speranza firmano un accordo di filiera presso la sede del CIB (Consorzio Italiano Biogas) a Lodi per la produzione di biometano liquido proveniente da deiezioni animali e residui della produzione agricola . 

Con 2.000 tonnellate all'anno di metano liquefatto, il 25% dei veicoli del Gruppo Maganetti e altri vettori e industrie viaggerebbero utilizzando biometano liquido con il conseguente abbattimento delle emissioni di CO2

I protagonisti sono l’amministratore delegato del Gruppo Maganetti, Matteo Lorenzo De Campo ed i vertici della Cooperativa Speranza di Candiolo. Presente all’incontro anche Christian Curlisi, direttore del CIB.

Siamo entusiasti dell'accordo e di essere promotori di una vera logistica sostenibile - commenta De Campo -[...]. Grazie a questo passaggio - conclude - amplieremo ulteriormente la nostra rete carburanti a livello regionale e, ci auguriamo, tracceremo una strada che tutti i trasportatori presto o tardi dovranno seguire. La tutela dell’ambiente, delle persone e dell’economia locale è un obbligo morale e deve essere impegno di tutti tutelarli con ogni sforzo possibile”.

“Oggi è una giornata importante per la nostra Cooperativa - commenta Carlo Vanzetti di Cooperativa Speranza -. Siamo state tra le prime realtà agro-zootecniche in Italia ad aver creduto nella produzione di energia rinnovabile integrata, oggi crediamo nel nostro futuro e in quello della comunità con la produzione di biometano”.

Dichiara Christian Curlisi: “Siamo orgogliosi del ruolo che abbiamo svolto [...]. Siamo sicuri che questa è la giusta direzione: il biometano da agricoltura si può fare e, con il biogasfattobene, diventa un volano formidabile per la decarbonizzazione del sistema”. 

E’ arrivato il gas rinnovabile – biometano e idrogeno – che nel 2050 dovrebbe aiutare l’Europa a eliminare le emissioni di CO2.

Al Salone Internazionale dell’automobile di Ginevra 2019 Petronas ha annunciato l’arrivo della gamma Petronas iona che comprende lubrificanti specifici per mezzi elettrici per il trasporto di persone.

Sul parco circolante – presente e futuro – si reggono i bilanci degli Stati. Non è un’affermazione assurda: secondo le elaborazioni Acea, Associazione europea dei costruttori di automobili, nell’Europa a 15 (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito, escludendo cioè i paesi entrati dopo il 1995) la tassazione sui veicoli a motore vale 413 miliardi di euro all’anno, circa tre volte il bilancio totale della UE. 

Sempre più difficile viaggiare e orientarsi nella nebbiosa e insidiosa palude della presunta mobilità sostenibile.

Il 2017 sta finendo. La XVII legislatura si avvia al termine. La conferenza sul clima di Bonn (Cop 23) si è svolta un po’ in sordina, senza aggiornamenti clamorosi. Lo smog attanaglia le nostre città. L’Europa chiede nuovi obiettivi di riduzione delle emissioni, che comporteranno impegno e investimenti da parte dell’industria. 

Rimini, 8 novembre 2018 - La Piattaforma Tecnologica Nazionale Biometano, coordinata da CIB, Consorzio Italiano Biogas, e CIC, Consorzio Italiano Compostatori, e partecipata da Anigas, Assogasmetano, Confagricoltura, Fise-Assoambiente, Legambiente, NGV Italy, Utilitalia, Snam e Italian Exhibition Group ha organizzato un convegno oggi a Rimini, all’interno della fiera Ecomondo, per ribadire la centralità del gas rinnovabile nella strategia Clima-Energia europea e nazionale.

Oltre 51 milioni i veicoli in circolazione in Italia a fine 2017. Solo 5 e mezzo Euro 6, 7,8 sono Euro 5 mentre 30 milioni di mezzi – autobus, autocarri, autovetture e autoveicoli per trasporti speciali e specifici – sono da classificare tra Euro 0 ed Euro 4. È quanto risulta dal nuovissimo data base messo a punto da Aci, Open parco veicoli (www.opv.aci.it).

In queste giornate preelettorali di confronti e promesse il nostro giornale ospita le argomentazioni di un settore assai meritevole nel panorama della mobilità sostenibile: è quello del GPL e del metano per autotrazione, che vanta una lunghissima e prestigiosa tradizione nel nostro Paese.

Con vantaggi per Erario, sviluppo, ambiente e sicurezza

Un bonus di 2.000 euro più uno sconto di altri 2.000 euro a tutti coloro che nel 2019 compreranno una nuova auto e contestualmente rottameranno un usato di oltre 10 anni.

Diesel avviato verso il declino in tutta Europa. In Italia discesa più lenta. Le immatricolazioni di veicoli elettrici toccheranno quota 20% entro il 2025. Automobilisti poco interessati alla guida autonoma.

In Italia il gas ricopre un ruolo rilevante con il 34,6% di contributo al consumo interno lordo: 70.914 milioni di metri cubi distribuiti principalmente tra il settore residenziale (con il 40,7% dei consumi), industriale (20,4%) e quello dei trasporti (1,5%).
Eppure la produzione di biometano – un biocombustibile che si ottiene sia dagli scarti di biomasse di origine agricola, sia dalla frazione organica dei rifiuti solidi urbani derivante dalla raccolta differenziata – nel solo settore agricolo potrebbe coprire il 12% dei consumi attuali di gas in Italia con evidenti vantaggi ambientali e economici. 

Tra il 1990 e il 2015 le emissioni di gas serra in Italia erano diminuite grazie alla riduzione di CO2 raggiunta dal settore energetico ma nel 2015 sono aumentate del 2,3%, come probabile effetto di una ripresa economica.

L’undicesimo rapporto (su dati 2016) Euromobility sulla mobilità sostenibile nelle principali 50 città italiane ha incoronato vincitrice l’emiliana Parma.

L’8 novembre la Commissione europea ha presentato un pacchetto mobilità nel quale propone obiettivi più ambiziosi per le emissioni medie di CO2 del nuovo parco autovetture e veicoli leggeri della UE per accelerare la transizione ai veicoli a basse e zero emissioni.

E’ stato pubblicato il 20 marzo sulla Gazzetta Ufficiale il decreto che permette il rifornimento di metano per autotrazione in modalità self-service, l’entrata in vigore è prevista dopo 30 giorni.

BRC Gas Equipment porta le sue novità ad Automotoretrò, la kermesse dedicata al mondo delle quattroruote, che si svolge al Lingotto Fiere di Torino dal 31 gennaio al 3 febbraio 2019.

Nell’area Racing, presso il proprio Truck Hospitality, BRC presenta l’evoluzione del sistema Sequent SDI 2.0, destinato alla trasformazione di vetture ad iniezione diretta di benzina, che sarà ora anche applicabile alla conversione dei motori FireFly che alimentano le Fiat 500X 3 cilindri.

Con Autogas Italia pesca ecologica in Cile e noleggio sul Lago di Garda

GPL carburante ecologico, economico e anche molto versatile. Tradizionalmente utilizzato per la doppia alimentazione benzina-gas può essere oggi impiegato anche su autocarri, scooter e imbarcazioni: da decenni sono presenti in varie aree del nostro territorio imbarcazioni che traggono vantaggi economici e dall’abbattimento delle emissioni inquinanti consentito dal GPL e da alcuni anni sono in vigore le normative che permettono applicazioni nel settore diporto.

Parte la prima edizione di ExpoMove, l’evento gratuito dedicato alla mobilità urbana elettrica e sostenibile, presso la Fortezza da Basso di Firenze dal 9 al 12 aprile 2019.

Nel capoluogo fiorentino è in corso la trasformazione del trasporto elettrico pubblico e privato, con la terza linea di tramvia elettrica inaugurata da poco che rivoluziona gli spostamenti dei cittadini, migliora la qualità ambientale e permette ad ExpoMove di essere la prima fiera in Italia raggiungibile con i soli mezzi elettrici messi a disposizione dalla città.

Sono in programma convegni, presentazioni di ricerche e dossier tenuti da esperti del settore, oltre 70 espositori con veicoli elettrici e iniziative proposte da partner come: ACI, Symbola, ANIE, Anci, Legambiente, Motus-E, Elettricità Futura, Utilitalia, Asstra e Wind3.

Un comitato scientifico composto da KyotoClub, Enea e CNR-IIA, presenterà inoltre scenari di sviluppo, aggiornamenti sull’innovazione del mondo dell’automotive e saranno discussi approfondimenti sulle varie tecnologie all’avanguardia, sui nuovi accessori in commercio, sulle Smart Grid e sulle infrastrutture di ricarica.

E' l’occasione per conoscere le policy pubbliche, il set d'incentivi predisposti dal Governo e dalle Regioni, le strategie e gli investimenti pubblici e privati. 

 

LA LOCANDINA DELL'EVENTO

 

 

 

 

 

 

 

 

  • 09 Aprile 2019 - 12 Aprile 2019
  • Fortezza da Basso
  • Viale Filippo Strozzi - 50129 Firenze

Sono state annunciate nella sede del BRC Racing Team di Cherasco le due squadre e le rispettive lineup dei piloti che corrono con le Hyundai i30 N TCR nell’edizione 2019 del FIA World Touring Car Cup (WTCR 2019).

Superficie ampliata e spazi ridistribuiti 

• Superficie espositiva ampliata e suddivisione razionalizzata 
• Nuovi padiglioni per rispondere alle esigenze degli espositori 
• Percorso ancora più fruibile attraverso le novità del post-vendita automotive 

Sono necessarie e urgenti regole nazionali

Alla fine del 2017, il parco circolante a GPL e metano era costituito da 3 milioni e 200mila unità (8,4% sul totale circolante). Secondo Alessandro Tramontano, presidente del Consorzio Ecogas, questi numeri potrebbero sensibilmente aumentare grazie a politiche lungimiranti di promozione, ma sono comunque molto significativi se confrontati con i parchi circolanti delle altre alimentazioni alternative a basso impatto ambientale. Oltre 4000 stazioni di rifornimento di GPL e 1250 di metano.

La città emiliana da anni ricopre un ruolo d’eccellenza nella mobilità sostenibile.

Elezioni, convergenze sulla importanza ambientale dei gas per autotrazione

Le elezioni prossime vedono tutte le compagini alle prese con il difficile compito di disegnare l’Italia che vorrebbero.
Dopo l’intervista di Ecomobile all’On. Gianluca Benamati, responsabile energia del PD (nello scorso numero di Ecomobile), parliamo con Gianni Tonelli, segretario del Sindacato nazionale autonomo di Polizia e capolista alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale di Bologna e provincia per la Lega.

Dal 31 marzo (disposizione UE 2015/758), il sistema di emergenza eCall basato sul 112 sarà obbligatorio in tutta Europa per auto e veicoli leggeri di nuova omologazione. 

Al fine di realizzare una guida completamente autonoma per un futuro senza incidenti, la ridondanza nei sistemi critici di sicurezza come frenata e sterzo è fondamentale.

Celebrata lo scorso 17 novembre la Giornata mondiale del ricordo delle vittime della strada, osservata in un numero crescente di Paesi in tutto il mondo.

ECOMOBILE 137

137 cop

Advertisement