Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

18
Lun, Ott
Advertisement

L'ambizioso pacchetto climatico adottato a luglio dalla Commissione europea per portare l'UE a ridurre le emissioni del 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990 e raggiungere la piena neutralità climatica (emissioni nette zero) entro il 2050 continua a far discutere.

Approvato il rifinanziamento degli incentivi auto - fruibili fino al 31 dicembre fino ad esaurimento fondi - con la legge di conversione del decreto Sostegni bis (al momento di andare in stampa si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale): prevista un'iniezione di fondi pari a 350 milioni.

Trasmesso a fine aprile alla Commissione europea il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). Si tratta di una sorta di pietra miliare: è infatti il programma di investimenti predisposto dal Governo nell’ambito del Next Generation EU, lo strumento per rispondere alla crisi pandemica provocata dal Covid-19.

La Camera ha approvato il Ddl Bilancio, il testo passa ora al Senato E' prevista una seconda richiesta di fiducia (era già accaduto anche alla Camera), che non consentirà ulteriori cambiamenti del testo e permetterà l'entrare in vigore della legge dal 1 gennaio 2021, come previsto.
Il testo contiene alcuni provvedimenti che riguardano il settore dell’auto.

Altri articoli...