Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

18
Dom, Ago
Advertisement

Salvini intervistato da Automoto.it

Politica
Tipografia

Matteo Salvini - Ministro dell'Interno con funzioni di Vice Presidente del Consiglio dei Ministri – parla ai microfoni di Automoto.it - media leader digitale del settore automotive in Italia - in occasione dell'Automotive Dealer Day a Verona.                                                                      

Salvini sul rinnovo del parco auto afferma che dobbiamo lavorare per aiutare gli automobilisti italiani a sostituire le loro auto più vecchie, meno sicure e più inquinanti, e sul passaggio alle auto elettriche afferma con decisione che dobbiamo lasciare da parte la battaglia ideologica e concentrarci sulle reali cause dell'inquinamento atmosferico. Oggi certe motorizzazioni sono demonizzate, quando in realtà i moderni motori diesel sono pari se non meno inquinanti, di quelli elettrici. Ciò che è realmente importante è liberare le strade dalle motorizzazioni obsolete (pre Euro4) favorendo la diffusione di veicoli di ultima generazione.

Sul Codice della Strada afferma che siamo vigili in commissione (con l'on. Morelli) e vogliamo dare regole nuove con sanzioni pesanti: anche il sequestro delle auto, se non a norma. Controlli spietati, per la sicurezza e sui limiti di velocità aggiunge: pensiamo anche ai nuovi limiti, non devono essere un tabù, per certe grandi arterie.

Infine alla domanda relativa alle amministrazioni locali, se ci debba essere autonomia territoriale o più coordinamento centrale risponde: io sostengo e rispetto le autonomie, ma ci sono alcuni sindaci che penalizzano in maniera folle chi usa l'auto per lavoro. Non si può penalizzare interi quartieri nelle città. Anche perché si sposta il problema dai centri nelle periferie, più intasate e inquinate. Alcune linee guida varrebbe la pena valutarle, per le ZTL.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS