Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

16
Mer, Giu
Advertisement

Oasi Oikos: un piccolo gesto per curare l’ambiente

Flash News
Tipografia

Il 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, è stata inaugurata Oasi Oikos, un’area di 130.000 metri quadrati di grande valore naturalistico.


Presentata lo scorso 27 maggio dal Presidente Oikos Claudio Balestri all’interno della conferenza stampa Legambiente, Oasi Oikos – Organizzazione per l’ambiente, la sostenibilità e l’innovazione nasce per fornire un contributo alla divulgazione di voci, messaggi e informazioni per l’acquisto di prodotti ecologici, al fine di rendere il nostro pianeta un’oasi sostenibile e innovativa.
“Non esiste categoria o persona che non possa o non debba avere uno sguardo sensibile su ogni azione che svolge nella vita quotidiana. Tutti noi, con ogni piccolo gesto, possiamo contribuire al miglioramento del pianeta se lavoriamo con prevenzione e educazione, in modo che non serviranno poi investimenti per riqualificare ciò che avremo distrutto. Tutte le mattine che ci alziamo, con le nostre azioni possiamo migliorare o distruggere ciò che Madre Natura ci dona al nascere del sole; siamo sempre noi responsabili di ciò che accade, per questo bisogna far tutto il possibile per aumentare e sviluppare la sensibilità di ogni individuo verso ciò che sarà domani.” Ha affermato il Presidente Claudio Balestri in occasione della presentazione.
Oasi Oikos, situata fra la Romagna e le Marche su un promontorio che guarda la Baia di Vallugola e la costa adriatica, offre un fitto programma di iniziative per stimolare la sensibilità a svolgere azioni concrete per salvare il nostro pianeta. Dalle ore 10.00 alle ore 22.00 l’Oasi accoglierà tutti coloro che desiderano dare il loro contributo per rendere più forte il movimento in difesa dell’ambiente.
Come riportato in apertura il 5 giugno è una data significativa, così come la scelta di coinvolgere nel progetto Legambiente, che da 40 anni si impegna per portare avanti le battaglie per la salvaguardia del nostro futuro.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS