Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

12
Lun, Apr
Advertisement

Auto ecologiche al 10%

Mercato
Tipografia

In Italia circolano 3.896.923 auto alimentate da propulsioni e carburanti alternativi.

 

Di queste 2.574.287  (6,51% del circolante) sono a doppia alimentazione benzina-GPL, 965.340 (2,44%) benzina-metano, 316.209 (0,8%) ibride benzina, 22.728 (0,06%) elettriche e 18.359 (0,05%) ibride gasolio. Insieme rappresentano il 9,85% del circolante auto: 39.545.232 unità, in crescita rispetto al 2018, quando su 39.018.170 valevano il 9,26%. I carburanti gassosi – GPL e metano – si confermano come le alimentazioni alternative più amate, e sono 3.539.627, pari all’8,96%.
Bene le ibride, che crescono a quota sostenuta. Le elettriche sono cresciute dell’86,97%, ma continuano ad essere percentualmente poco rilevanti. Insieme, ibride ed elettriche sono lo 0,9% del circolante.

NELLE REGIONI
Si procede in ordine sparso. In prima posizione l’Emilia Romagna con 570.706 vetture a gas, ibride ed elettriche, seguita da Lombardia con 513.212 unità e Campania, a quota 409.118. Seguono Veneto (393.497), Lazio (379.617), Piemonte (327.907), Toscana (268.241), Puglia (213.218), Marche (210.328) e Sicilia
(152.122). Non stupiscono le ultime tre posizioni, occupate dalle “piccole” Valle d’Aosta, Molise e Basilicata.
In percentuale sul totale autovetture, sono otto le regioni sopra la media nazionale, con le Marche al primo posto con il 20,29%, seguite da Emilia Romagna al 19,56 e Umbria al 14,67. Seguono Veneto al 12,35, Campania all’11,55 e Piemonte 11,16, Abruzzo 10,85, Toscana 10,41. Le ultime posizioni vanno a Sardegna e Valle d’Aosta, entrambe sotto il 3%.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS