Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

19
Mer, Giu
Advertisement

11° Ecorally: San Marino - Monte-Carlo

Eventi
Tipografia

I tre pilastri della gara: Ecologia, Guida Sicura, Rispetto del Codice Stradale
Il 17, 18 e 19 giugno si rinnova l’appuntamento con il road show delle auto ecologiche, che entra nel secondo decennio di vita con un nuovo itinerario: 11° Ecorally San Marino, Sanremo, Monte-Carlo. La competizione di regolarità riservata ai veicoli alimentati con propulsioni e carburanti alternativi è affiancata dall’8° Ecorally Press, con equipaggi formati da giornalisti.

La gara internazionale Ecorally è regolamentata F.I.A. (Federazione Internazionale dell’Automobile) è nata nel 2006 e ha come obiettivo la promozione dei veicoli a basso impatto ambientale, per dimostrarne prestazioni e versatilità.

I concorrenti acquisiscono un punteggio valido per il Titolo FIA Piloti e Co-piloti per la Categoria VII&VIII+IIIA, e per il Titolo FIA riservato alle Case costruttrici. La competizione è valida anche per il Campionato Italiano di Regolarità per Energie Alternative e Rinnovabili.

Il percorso prevede numerose tappe, lungo la Motor Valley del gas auto emiliano romagnola toccando diverse aziende che hanno contribuito a fare la storia del GPL e del metano.

Dopo le verifiche tecniche nella mattinata del venerdì presso il Villaggio Vacanze San Marino, partenza della prima vettura alle 13.01. Seguono tre prove di regolarità a velocità costanti prima di imboccare l’autostrada A14 alla volta di Forlì, con transito alla Zannoni Carburanti, che prevede due pressostati. Si prosegue poi per Bologna, dove i pressostati sono posizionati alla Sprint Gas e alla Tartarini Auto. In area modenese, passaggio al distributore Unione Gas Auto di Vignola, dove i concorrenti possono rifornirsi di GPL e da Maranello, con controllo di passaggio a timbro davanti alla Ferrari. Ultimo stop della giornata a Corte Tegge (Re): i pressostati sono posizionati presso lo stabilimento Landi Renzo. Al termine del primo giorno di gara cena e pernottamento all’Holiday Inn Express di Parma.

Sabato 18 prime due tappe con pressostati alla Lampogas a Bianconese di Fontevivo e alla Socogas di Fidenza, poi il tour dei castelli di Parma e Piacenza. In questo tratto sono previsti 2 tubi pressostatici al Castello di Vigoleno, poi tra il Castello di Agazzano e quello di Castelnovo, dove ci sarà anche una prova di regolarità a velocità costante. Arrivo al Castello di Sarmato per il pranzo poi autostrada fino ad Imperia con rifornimento di GPL e metano. A seguire due prove di regolarità a velocità costante prima di giungere a Sanremo, arrivo del secondo giorno di gara, per la cena e il pernottamento all’Hotel Bobby Executive.

Domenica 19 partenza da Sanremo per Ventimiglia, Olivetta (confine di Stato) e Castellar, in territorio francese, dove alla stazione di servizio La Carel si svolgono i controlli finali dei carburanti e Mentone. Trasferimento al Monte Carlo Country Club per pranzo e premiazioni.

Alcune prove speciali di regolarità a velocità costante, di sicuro effetto, ricalcano tracciati famosi: vengono ripercorsi tratti indimenticabili dei Rallyes di San Marino e di Sanremo. Ogni passaggio è descritto nel Road Book, libro usato nei rally che con simboli e planimetrie indica il percorso.

Le prove speciali sono situate tra due postazioni di Controlli Orari indicate dai segnali FIA. Le auto devono mantenere sull’intero tratto una velocità costante determinata. I pressostati sono invece tubi collocati a terra che rilevano l’esatto istante di transito della vettura. Maggiore è la precisione nel rispetto dei tempi di transito imposti, maggiore è il punteggio ottenuto.

L’Ecorally San Marino ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare della Repubblica Italiana nonché della Segreteria di Stato al Territorio e Ambiente e della Segreteria di Stato allo Sport della Repubblica di San Marino. Al momento di andare in stampa si attende conferma anche dal Ministero per lo Sviluppo Economico e dalla Polizia di Stato. Si svolge con la collaborazione della Uiga – Unione Italiana Giornalisti Automotive, la gestione tecnico-regolamentare è a cura della F.A.M.S. (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) tramite i propri Ufficiali di Gara; i rilevamenti cronometrici sono della F.S.Cr. (Federazione Sammarinese Cronometristi).

 

Ecorally Press

Da 8 anni l’Ecorally è affiancato da questa gara riservata agli operatori dell’informazione, che possono verificare su strada le prestazioni delle auto più pulite. Realizzata in collaborazione con Consorzio Ecogas e Assogasliquidi, partner tecnici Energas, Lampogas e My En, distribuisce numerosi premi tematici ai giornalisti più attenti all’ambiente e prevede l’assegnazione del Trofeo Nello Rosi, in collaborazione con Unione Gas Auto ed Ecomobile.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS