Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

04
Sab, Feb
Advertisement

Emme Informatica: aprire la strada a nuovi mercati. Sherlock 2.0 il portale senza frontiere

Tecnica
Tipografia

Lavaggi self service, vending machine, rifornimenti, gestiti da nuovissimi portali intelligenti che raccolgono dati di vendita, ne permettono il pagamento e non solo.

foto TeamEmmeinformaticaMarkSi evolve il modo di vivere il piazzale grazie ad una innovazione frutto dell‘inarrestabile e proficua partnership tra due affermate aziende venete, la padovana Emme Informatica e la veronese Mark. Obiettivo comune è l’integrazione totale di qualsiasi attività dell’area di servizio a garanzia di massimo profitto per gestori e retisti.
Abbiamo intervistato Luca Stellin e Marco Mion, rispettivamente Ceo di Emme Informatica e di Mark, per capirne di più ed emerge che alla base del progetto ci sono lungimiranza ed esperienza nei rispettivi settori di riferimento.
Emme Informatica eclettica nello sviluppo software, dichiara di aver messo disposizione del mondo car-wash il proprio know how, scegliendo come compagna di viaggio Mark Srl, leader europeo nell’automazione self-service dei sistemi di pagamento car wash.
Dichiara Stellin: Ci siamo affacciati con entusiasmo in un settore molto diverso da quello in cui ci muoviamo abitualmente, capendo subito che quanto ad ottimizzazione dei flussi informativi, ha esigenze simili a quello della distribuzione carburanti - continua - i proprietari delle stazioni di servizio che posseggono anche il lavaggi sono consapevoli di quanto il loro lavoro possa essere semplificato e reso proficuo ottimizzando tali processi, cosa di cui ancora sono ignari quanti posseggono solo il lavaggio self service. Il nostro intento è portare il nostro contributo affinchè questa consapevolezza arrivi anche ai gestori dei soli impianti di lavaggio self service. I riscontri positivi sono stati immediati, fin dal rilascio della versione test del Portale Sherlock 2.0. Dopo pochi mesi di partenza della nuova Piattaforma molte centinaia di autolavaggi, sparsi in tutta Europa sono già connessi e pienamente operativi con grande soddisfazione dei proprietari. Entro fine anno saranno connessi tutti quelli presenti in Europa. Del resto analisti e programmatori hanno lavorato incessantemente stimolati dall’unicità del progetto e del suo carattere altamente innovativo.
Chiediamo a Marco Mion quali macchine prodotte da Mark srl siano interfacciabili con la nuova piattaforma Sherlock 2.0
In realtà proprio tutte le nostre macchine anche quelle meno recenti, sono interfacciabili con la piattaforma Sherlock 2.0 per la gestione intelligente del piazzale. Vorrei ricordare che le macchine Mark collegate a Sherlock 2.0 possono accedere ai benefici di legge previsti da “Industria 4.0”. Si tratta di una vera rivoluzione - continua Mion - di nuova tecnologia che offre prestazioni di più alto livello rispetto alla precedente, ma caratterizzata da un facile utilizzo sia esso su smartphone, tablet o PC. Giusto per fare un esempio Sherlock 2.0 può inviare avvisi e allarmi in tempo reale tramite email o messaggio WhatsApp.
Interviene Stellin: Sherlock 2.0 si interfaccia anche con tutti gli accessori dell’ autolavaggio, tipo gli aspirapolveri e persino con le vending machines che distribuiscono merendine e altri prodotti nella stazione, ma questi sono aspetti davvero marginali di un portale che molto più performante di quanto si possa descrivere a parole. Inoltre su tutte le macchine di produzione Mark abbiamo rso possibile un’ integrazione a 360° anche dei sistemi di fidelizzazione clientela per cui Emme Informatica è nota nel mondo oil, quali la carta multistation (Multistation system) e App Pin-Go, che permettono pagamenti, fatturazione raccolte punti, premi e sedute di car wash omaggio per l’ automobilista o per chi vuole lui. Zero commissioni solo efficienza a portata di tutti.
Insieme a Mark ci siamo spinti oltre, rivolgendoci anche alle lavanderie self-service con questi stessi servizi, saremo presenti infatti c/o lo stand Mark anche ad Expodetergo 2022 a Milano Pd. 1 Stand G10 dal 21 al 24 Ottobre.
Ne emerge che sono molteplici i vantaggi di Sherlock 2.0 sia per le stazioni di servizio che per i proprietari delle lavanderie industriali europee, tra cui il monitoraggio completo e costante di tutte le componenti dell’impianto e la possibilità di operare da remoto in tempo reale. Ovunque ci si trovi in qualsiasi parte del mondo, il gestore può erogare gettoni, monete e banconote, distribuire o ricaricare chiavette elettroniche e smart card, riavviare una cassa bloccata, bloccare un apparecchio o, al contrario, far partire un programma. Controllo remoto totale.
Sono di imminente rilascio le interfacce per collegare in rete anche le piste, i portali e tutti gli altri apparecchi self-service del piazzale, compresi quelli di altri costruttori.
Ulteriori e interessanti sviluppi saranno presentati al prossimo Oil&Nonoil di novembre c/o lo Stand di Emme Informatica Pad. 4 Stand A34.

www.emmeinformatica.com

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS