Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

29
Ven, Mag
Advertisement

Sportage, con Prins è più “eco”

GPL
Tipografia

Il produttore olandese di kit a gas Prins Autogassystemen B.V. approda in Italia con una nuova rete commerciale e un sistema GPL pensato per le auto a iniezione diretta della benzina, il VSI-2.0 DI. Un kit innovativo ideato non soltanto per ridurre le emissioni nocive e le spese di rifornimento, ma pure per fornire prestazioni e affidabilità elevate.


Una serie di plus confermati dalla prova in anteprima del VSI-2.0 DI applicato sulla Kia Sportage 1.6 GDI Energy.

L’adozione dell’impianto gas, naturalmente, non incide sull’estetica del Suv apprezzato dai giovani per lo stile grintoso e personale, mentre nell’abitacolo l’unica differenza di rilievo è costituita dalla presenza del gradevole commutatore/indicatore del GPL AFC-2.0 nel portaoggetti vicino alla leva del cambio.
Un dispositivo dal look rinnovato che si integra bene con il design di Kia e di facile lettura, grazie alla presenza di 6 Led colorati (personalizzabili con le tonalità del cruscotto originale, con il giallo che segnala la riserva di GPL) e la scritta Bi-Fuel al centro che indica il funzionamento a gas.
Rimangono confermate le altre qualità degli interni della Sportage: ampio spazio per cinque adulti, buona luminosità e materiali e finiture di buona qualità. Apprezzabili sono pure il design di cruscotto e della consolle rivolta verso il guidatore per agevolare la visione dello schermo touch 7” del sistema di infotainment comprensivo di navigatore.
Nessuna rinuncia anche per la capienza del baule, merito della serbatoio del gas da 73 litri (58,4 effettivi) sotto il piano di carico al posto della ruota di scorta. Soluzione
che lascia invariata la capacità di 491 litri del bagagliaio (1480 litri abbattendo i sedili posteriori) e prolunga l’autonomia di 700 km a benzina (58 litri) con altri circa 600 km a GPL.
Grazie all’impianto Prins impercettibili sono pure le differenze al volant.
Malgrado gli ingombri (è lunga 449 cm, larga 186 e alta 165), la Sportage è agile da guidare in città grazie allo sterzo leggero e agli innesti precisi del cambio a 6 marce. Su strade extraurbane e autostrade spiccano il comfort conferito buona insonorizzazione e dalle sospensioni morbide, scelta che genera un po’ di rollio nelle curve senza, però, compromettere l’elevata tenuta di strada. Stupisce l’assenza di divergenze con la monofuel anche nella una guida sportiva. Pur registrando un calo di potenza da 132 a 126 CV e di coppia da 161 a 145,5 Nm del 1.6 GDI a iniezione diretta di benzina, l’adozione del kit Prins VSI-2.0 DI non compromette le prestazioni e l’andatura nella guida quotidiana. Viceversa, sono sensibili i tagli alle emissioni, con la CO2 a scendere da 189 a 169 g/km** e con gli inquinanti in calo più consistente (-95% di particolato). Di rilievo è il risparmio economico malgrado i consumi crescano da 8,3 a 10,5 l/100 km**, dati migliorabili nella pratica come conferma lamedia di 8,0 l/100 km ottenuta nella nostra prova a gas. Grazie al minore prezzo del GPL, dunque, il costo chilometrico scende da 0,133 a 0,065 euro/km* consentendo di recuperare i 2.000 euro di spesa per il kit in meno di 30.000 km. Un ribasso delle spesa per il rifornimento che rende la Kia trasformata più conveniente pure delle varianti diesel della Sportage, come la 1.6 CRDi da 115 CV, più cara di 500 euro e con un esborso di 0,90 euro/km.
Ricordiamo che la Kia Sportage GDI Energy costa 27.000 euro, 29.000 con l’impianto a GPL, e ha una dotazione completa comprensiva, tra l’altro, di clima bi-zona, smart key, Start&Stop, retrocamera e dispositivi evoluti per la sicurezza attiva (ha 5 stelle EuroNcap), come il sistema di rilevamento stanchezza del conducente e quello per il mantenimento corsia.

Per chi vuole risparmiare, il kit è installabile anche sulla più economica Business Class (24.500 euro), sempre con garanzia di 7 anni o 150.000 km.

IL KIT VSI-2.0 DI
L’impianto VSI-2.0 DI di Prins Autogassystemen B.V., marchio controllato da MTM, è progettato per auto a iniezione diretta di benzina, ha design compatto che ne facilita l’installazione e un software diagnostico dedicato che semplifica la messa a punto ottimale.

PARTICOLARI DI PREGIO
Un sistema evoluto che ha come cuore la centralina AFC Alternative Fuel Controller addetta ad effettuare tutti i calcoli relativi alla conversione della quantità di carburante Benzina/GPL per una gestione intelligente della commutazione carburante, ad attuare un controllo Master&Slave, al controllo delle valvole di sicurezza e a proteggere l’intero impianto di malfunzionamenti e sovraccarichi. A differenziare il VSI-2.0 DI da altri kit sono molti particolari, come la presenza del Modulo Iniettori
DI che gestisce l’alimentazione dei singoli iniettori e l’impiego di iniettori tipo Keihin, noti per l’eccellente portata lineare, l’elevata precisione e la lunga durata (almeno 290.000.000 cicli pari a 240.000 km). Il sistema si caratterizza per un ridotto apporto di benzina (circa 5%) durante l’uso a GPL.

OBIETTIVO AFFIDABILITÀ
Di pregio è pure la presenza di soluzioni ideate per tutelare il motore e garantirne la massima affidabilità. In tale direzione vanno la tecnologia Valve Care, un additivo che protegge valvole e relative sedi dall’usura precoce e limita il contributo di benzina durante il funzionamento a gas, e l’applicazione dell’additivo Injector Care atto a salvaguardare il corretto funzionamento degli iniettori benzina, rimuovendo eventuali depositi di impurità su valvole e sedi valvole. A salvaguardia della componentistica c’è pure un filtro GPL a bassa pressione con materiale filtrante in
speciale fibra di vetro, sul quale è integrato un sensore di pressione e temperatura.
Altri elementi di spicco sono il serbatoio toroidale con multivalvola di tipo Europa2 30° e l’innovativo riduttore elettronico di pressione GPL eVP-500 in grado di alimentare vetture fino a 370 kW e caratterizzato da un design compatto, lineare e dal peso ridotto.

UN KIT VERSATILE
Il VSI-2.0 DI costa circa 2.000 euro (il prezzo varia in base ad area geografica e installatore) nella variante con Valve Care, meno se non applicata. Applicabile su un’ampia varietà di motori da 2 a 16 cilindri, è stato adottato da Kia come primo impianto per le versioni EcoGpl di Sportage. Disponibile anche per le trasformazioni a metano.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS