Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

26
Mar, Mar
Advertisement

L’ora legale

Cinema
Tipografia

di Salvatore Ficarra e Valentino Picone
Pietrammare, paesino immaginario siciliano, la comunità è in fermento per l’elezione del nuovo sindaco.

Si sfidano Gaetano Patanè (Toni Sperandeo) e Pierpaolo Natoli (Vincenzo Amato). Patanè, sindaco uscente, è corrotto, Natoli è un professore che promette cambiamento, in nome di onestà e legalità. Vincere sembra impossibile ma Natoli viene eletto e nella incredulità generale mette in pratica ciò che aveva promesso: lotta all’abusivismo, alla corruzione, all’assenteismo.

Valentino (Picone) e Salvo (Ficarra) sono divisi: il primo sostiene Natoli, il secondo invece Patanè, che ha promesso la licenza per un gazebo per ingrandire il loro chiosco: “con la crisi che c’è, l’Italia l’onestà non se la può permettere”.

 

 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS