Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

13
Gio, Mag
Advertisement

Addio a Renzo Zucchi, presidente di Socogas, tra i pionieri del GPL

Persone
Tipografia

Il 29 dicembre ci ha lasciati a 92 anni Renzo Zucchi, dirigente e imprenditore nel settore petrolifero già dagli anni ’50 e fondatore di una realtà di spicco nel panorama dell’energia, la Socogas di Fidenza, in provincia di Parma.

L’azienda, oggi Gruppo Socogas, è riconosciuta e affermata in Italia e all’estero nel mercato dei prodotti petroliferi, attraverso diverse società e oltre 200 dipendenti. Renzo Zucchi: coraggio e lungimiranza gli permisero di riconoscere nel GPL le qualità di un combustibile ecologico per il futuro, quando ancora veniva bruciato in testa ai pozzi petroliferi. E di proseguire con successo lungo questo non facile cammino verso nuove frontiere, dando infine anche impulso alla recentissima diffusione del GNL, il gas naturale liquefatto impiegato per il trasporto pesante. E la voglia di cimentarsi con progetti innovativi nel campo, ad esempio, del biometano, il gas naturale rinnovabile ricavato dagli scarti.

 

LA PERSONA

Fidentino, classe 1928, durante la II Guerra Mondiale si diploma all’Istituto Professionale di Cremona poi si iscrive al corso allievi ufficiali e passa 15 mesi di leva in artiglieria, scrivendo il primo manuale d’uso per i nuovi obici arrivati dagli Stati Uniti. Lavora alla raffineria Condor di Milano fino al 1959 dove acquisisce una conoscenza totale del GPLche diventa il suo principale interesse di studio e approfondimento, lavorando in particolare sugli aspetti della sicurezza degli stoccaggi, del trasporto, della gestione di questa preziosa risorsa. Su queste basi, viene ingaggiato dalla francese Total, diventando a 31 anni il suo più giovane dirigente nel mondo. Nel 1967 fonda la Socogas oggi una delle realtà più avanzate nella ricerca e innovazione nel campo dei prodotti petroliferi. Correttezza, integrità, innovazione e attenzione alle persone – così viene ricordato – sono i valori a cui si è sempre ispirato sui quali, insieme a coraggio, determinazione e passione per il suo lavoro, ha fondato tutta la sua storia imprenditoriale. Personaggio visionario, per Dario Soriadirettore generale di Assocostieri, l’associazione di riferimento per le aziende che operano nel settore della logistica energetica, che ha speso l’intera sua vita al servizio del GPL fin da quando, a Milano prima e per la Total poi, acquisì una conoscenza a tutto tondo del prodotto, elevato da scarto di raffineria a prodotto di pregio ambientale.

 

QUEL GPL CHE NESSUNO CONOSCEVA

Come ha sottolineato il sindaco di Fidenza Andrea Massari nel suo ricordo, Renzo Zucchi è stato protagonista di una delle più grandi rivoluzioni viste nel campo dell’energia, che ha trasformato la mobilità e la qualità della vita per milioni di persone. Una rivoluzione di nome GPL, iniziata nel 1959, che Renzo nel 2017 mi raccontò così, nel corso di una bellissima intervista per celebrare i 50 anni del suo gioiello, la Socogas: “Il GPL era un prodotto che non conosceva nessuno. Io volevo recuperarlo e non costava davvero niente: pagai il carico di una nave intera 5 lire al kg (7 centesimi odierni, vale a dire 70 € a tonn.), oggi le quotazioni lo danno a 390 euro alla tonnellata”. La rivoluzione di Renzo ha significato risparmio sul carburante per milioni di famiglie, riscaldamento anche nelle zone più inaccessibili, il sogno di dare all’Italia una posizione strategica nel mercato energetico europeo.

 

L’ULTIMA SFIDA

Attivo e innovatore in ogni frangente, presente in azienda fino al malore che lo ha portato via, Renzo Zucchi non ha fatto in tempo ad inaugurare la sua ultima creatura, una nuova, grande stazione di rifornimento carburanti a Fidenza, 8000 metri quadrati all’uscita della A1 di Fidenza, colori Eni, sulla SP 12 km 1+180 che collega l’autostrada alla via Emilia: benzina e gasolio, ma anche gli ecologici GPL e metano, il GNL per mezzi pesanti e i kilowatt per veicoli elettrici e ibridi plug-in.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS