Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

19
Dom, Mag
Advertisement

Le eSolutions per la transizione elettrica

Tecnica
Tipografia

Nata per “semplificare la mobilità dei suoi clienti”, Free2Move eSolutions offre un’ampia gamma di servizi, soluzioni e tecnologie per rendere più facile la gestione del veicolo a privati e aziende.

Un impegno focalizzato ad agevolare la transizione verso la mobilità elettrica, ancora complicata a causa del cambio radicale richiesto nelle abitudini per il rifornimento e il viaggio. A illustrare le soluzioni per semplificare il passaggio verso i veicoli a batterie è Roberto Di Stefano, amministratore delegato dell’azienda sorta dalla joint venture tra Stellantis e NHOA.

QUALI SONO LE SOLUZIONI PER LA RICARICA DOMESTICA?
La proposta base per i clienti domestici è l’easyWallbox, soluzione economica (meno di 500 euro) e semplice grazie all’installazione Plug&Play effettuabile in autonomia per ricaricare con 2,3 kW, potenza incrementabile a 7,4 kW con un semplice upgrade. Chi ha maggiori esigenze può optare per l’eProWallbox, modello “intelligente” gestibile tramite smartphone, connesso per assistenza da remoto e con potenze fino a 22 kW. Poi ci sono soluzioni più evolute, come la eFast Family con storage integrato per ricariche rapide. Di fatto, abbiamo una gamma modulabile in grado di soddisfare le diverse esigenze di clienti privati, business e gestori di flotte.

L’INSTALLAZIONE DI UNA WALLBOX PUÒ DARE COMPLICAZIONI...
Si, alcune anche ostiche come la burocrazia richiesta per l’eventuale adeguamento della potenza. La nostra idea è fornire tutto il necessario per muoversi in elettrico. Oltre alla wallbox possiamo provvedere all’installazione, all’eventuale sostituzione del contatore, alla modifica dell’impianto elettrico comprensiva delle certificazioni di sicurezza di legge, ma pure segnalare un provider per la fornitura di energia, inclusi quelli con offerte 100% green. Di fatto, siamo in grado di fornire tutto il necessario per iniziare a usare l’auto elettrica senza pensieri. 
Sarebbe tuttavia necessario avere un piano nazionale per lo sviluppo della rete di ricarica in linea con i piani europei, poi servirebbe una mappatura nazionale delle potenze disponibili della rete elettrica e, infine, lo snellimento delle pratiche per l’installazione delle colonnine: oggi hanno tempi insostenibili.

E PER CHI HA L’ESIGENZA DI VIAGGIARE?
Stesso approccio: possiamo offrire la ricarica presso nostri partner o dare un servizio 360° grazie alle nostre attività Charging as a service. Nello specifico, offriamo i pacchetti ALL-e che prevedono un canone mensile variabile tra i 50 e i 90 euro in base ai servizi inclusi e alle ricariche (domestiche e pubbliche) necessarie per la percorrenza annua prevista e consentono di accedere a oltre 250.000 punti di ricarica in tutta Europa, numero in costante crescita. Una soluzione basata su un’app con diverse funzioni, compresa la navigazione guidata per raggiungere la colonnina di ricarica e il pagamento del rifornimento. Con ALL-e risolviamo un’altra incertezza legata alla mobilità elettrica, quella relativa ai costi di gestione.

TRA LE VOSTRE PROPOSTE CI SONO ANCHE SOLUZIONI TECNOLOGICHE?
Parte rilevante del nostro business riguarda la progettazione, lo sviluppo, la produzione e la vendita di tecnologie a terzi, come la fornitura di hardware per le colonnine o di software per la gestione di sistemi energetici evoluti. Partecipiamo pure a progetti condivisi con partner, come Atlante. Un piano sviluppato con NHOA per attivare 9.000 stazioni e 35.000 punti di ricarica Fast con potenze fino a 200 kW entro il 2030 in Italia, Francia, SpagnaPortogallo. Stazioni dotate della tecnologia VGI (vehicle grid integrated) progettate per creare un sistema energetico integrato costituito da rete elettrica, batterie dei veicoli, impianti di produzione di energia rinnovabile e sistemi di accumulo di corrente. Un ecosistema con molti vantaggi, quali la stabilizzazione della rete nazionale, l’efficiente sfruttamento delle fonti “verdi” e il contenimento dei prezzi energetici.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS