Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

15
Dom, Set
Advertisement

Eco 500 - Efficienza e prestazioni con l’impianto GPL BRC

Tecnica
Tipografia

Il sistema Sequent SDI 2.0 destinato alla trasformazione a GPL di vetture ad iniezione diretta di benzina si è evoluto ed è ora applicabile anche alla conversione dei motori FireFly che alimentano le Fiat 500X 3 cilindri.

Ne dà notizia M.T.M., storica azienda produttrice di impianti per la conversione a gas dei veicoli che fa parte del gruppo Westport Fuel Systems ed è proprietaria del marchio BRC Gas Equipment.

 

IL MOTORE FIREFLY

È una famiglia di motori endotermici alimentati a benzina, a 3 e 4 cilindri in linea, costruiti dal gruppo Fiat a partire dal 2016. Si tratta di motori verticali con monoblocco in alluminio a disposizione trasversale anteriore. La nuova gamma è stata progettata dalla casa torinese per ottimizzare i costi e aumentare l’efficienza, in un’ottica di downsizing e di riduzione delle dimensioni dei propulsori.

 

UN KIT AD HOC

BRC ha realizzato il kit dedicato, SDI 2.0 per Fiat 500X 3 cilindri per abbinare alle caratteristiche del motore i vantaggi dell’alimentazione GPL; sarà disponibile anche nella versione per il 4 cilindri.

 

LA NUOVA 500X

È il primo modello del marchio Fiat ad adottare l’innovativa famiglia di motori FireFly Turbo benzina, che gli conferiscono una migliore silenziosità di marcia e un risparmio di carburante del 20% rispetto ai precedenti motori benzina. 

In Italia il modello è leader nella categoria e in Europa, dal 2016, si attesta stabilmente nella top 5 delle vetture più vendute nel proprio segmento.

 

LA MULTIVALVOLA EUROPA 3

Le novità BRC raddoppiano con la Multivalvola Europa 3. Sempre omologata secondo la normativa europea ECE 67R-01, si differenzia dalle precedenti – spiega l’azienda – a partire dal processo produttivo, migliorato grazie all’utilizzo di nuove linee di montaggio, che garantiscono l’ottimizzazione dei processi di lavorazione e rendono il componente più affidabile e più facilmente tracciabile.

Per la soddisfazione dell’installatore, risulta semplificato il lavoro di montaggio, grazie a una nuova configurazione delle tubazioni e al gruppo elettrovalvola più piccolo e compatto. Anche il gruppo di carica all’80% è stato ulteriormente migliorato, guadagnando in affidabilità. Europa 3 è disponibile per serbatoi toroidali e cilindrici, nelle versioni Standard e Max, quest’ultima destinata ai motori di maggiore potenza.

La multivalvola per serbatoi GPL ad uso autotrazione è da sempre uno degli elementi più importanti in termini di sicurezza dell’intero impianto a gas. Ad essa sono infatti demandate le diverse funzioni richieste dalle normative vigenti come la limitazione del riempimento del serbatoio all’80% e quelle gestite dalla valvola di sicurezza e dalla valvola termofusibile.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS