Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

25
Lun, Mar
Advertisement

Vision X: ibrido a trazione elettrica anche a metano

Tecnica
Tipografia

Di ibridi – di nuova immatricolazione o trasformati – che uniscono alla benzina la trazione elettrica e quella a GPL ne abbiamo parlato sugli ultimi due numeri di Ecomobile. Diamo ora uno sguardo a un’altra novità.

Škoda ha presentato al Salone di Ginevra il prototipo Vision X, auto ibrida a trazione elettrica/metano/benzina con emissioni medie di CO2 di soli 89 g/km.

Il motore è un propulsore quattro cilindri 1.5 G-Tec con sovralimentazione turbo. A metano sviluppa 130 CV (96 kW) per 200 Nm di coppia massima.

Il gas naturale compresso può essere metano convenzionale o biogas o E-Gas prodotto sinteticamente con energia elettrica. I serbatoi sono du,e sotto i sedili posteriori. La forza del motore a metano è trasmessa all’asse anteriore, mentre sull’asse posteriore agisce un motore elettrico attivato in caso di necessità, per incrementare l’erogazione alla partenza (effetto boost) per migliorare la trazione su fondo sdrucciolevole e nella marcia fuoristrada. Il motore elettrico è alimentato da un sistema di batterie agli ioni di litio con capacità di accumulo sufficienti per far percorrere alla concept car fino a due chilometri in modalità esclusivamente elettrica. 

Il motore a metano è affiancato da due elettrici: un alternatore-motorino di avviamento azionato a cinghia e un secondo motore elettrico – alimentato da una batteria agli ioni di litio da 48 volt – sull’asse posteriore, che provvede al supporto della trazione integrale. 

Grazie al sistema recupero energia la batteria agli ioni di litio si ricarica durante la marcia: la Vision X trasforma l’energia cinetica in energia elettrica per sfruttarla in un secondo momento. Come per tutti i motori elettrici, la sua coppia massima di 70 Nm è disponibile già al momento dell’avviamento. 

Nel traffico la gestione intelligente del sistema ibrido provvede alla cooperazione tra motore a combustione e motore elettrico. Inoltre la selezione delle modalità di guida consente una gestione della trazione conforme alle preferenze del conducente. 

A seconda delle esigenze il prototipo può privilegiare la trazione anteriore, posteriore o integrale. Anche grazie al serbatoio di riserva benzina, l’autonomia complessiva raggiunge i 650 km.

La potenza di sistema dei due propulsori permette di passare da 0 a 100 km/h in 9,3 secondi e di raggiungere la velocità massima di 200 km/h.

 

Campionessa dell’ambiente

Alimentata con metano convenzionale, spiegano alla Škoda, una vettura emette dal 18 al 25% di CO2 in meno rispetto a un modello con motore benzina di potenza paragonabile. Anche la quota di ossidi di azoto, polveri sottili e altre emissioni si riduce nettamente rispetto ai motori benzina o diesel. Mediante miscelazione di biogas è possibile ottenere un ulteriore abbassamento delle emissioni CO2 con una percentuale di biogas o E-Gas del 100%, le vetture a Cng (gas naturale compresso) risultano addirittura neutrali.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS