Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

24
Lun, Set
Advertisement

Tutor

Sicurezza
Tipografia

Ha fatto scalpore la sentenza (n. 12/2017) del Giudice di Pace di Porretta Terme (BO), nella quale si sostiene che la tolleranza del 5% prevista per gli autovelox non può essere estesa anche ai tutor, ai quali ne va applicata una maggiore, pari al 15%.

Per il giudice va considerato che il SICVe-Tutor (sistema informativo controllo velocità) è formato da tre apparecchiature (portale di ingresso, portale di uscita e calcolo/trasmissione dati) dovrebbe essere applicata la tolleranza del 5% per un totale pari al 15%.

Nel caso relativo alla sentenza il giudice ha anche ritenuto violato il diritto di difesa del multato – una società – in quanto nel verbale non erano riportati dati fondamentali per la verifica del calcolo della velocità: mancavano l’indicazione chilometrica delle postazioni di controllo e i tempi in cui sono avvenuti i passaggi.

Possiamo dunque ignorare i tutor?
È rischioso, il Codice della Strada parla chiaro: la tolleranza è del 5% – concetto ribadito anche dalla direttiva del ministro Minniti dello scorso luglio, v. articolo Una direttiva contro i comportamenti a rischio – a prescindere dal metodo di rilevazione della velocità: meglio non correre, perché un altro giudice potrebbe decidere diversamente ma soprattutto per la propria e l’altrui sicurezza.

 

Perché la tolleranza del 5%

Si tiene conto della condotta del guidatore che non può tenere d’occhio costantemente il tachimetro e può trovarsi nella necessità di completare una manovra in sicurezza (come un sorpasso). La tolleranza dei mezzi di accertamento dei limiti di velocità è fissata dall’art. 345 del Regolamento Codice della Strada, comma 2: Le apparecchiature devono essere approvate dal Ministero dei lavori pubblici. Per gli accertamenti della velocità, qualunque sia l’apparecchiatura utilizzata, sia applicata una riduzione del 5%, con un minimo di 5 km/h. Nella riduzione è compresa la tolleranza strumentale. Non possono essere impiegate apparecchiature con tolleranza superiore al 5%.

 

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS