Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

12
Mer, Ago
Advertisement

Grande mondo, piccolo pianeta

Libri all
Tipografia

Johan Rockström e Mattias Klum - Edizioni Ambiente
È tempo di voltare pagina. Siamo nel XXI secolo, epoca in cui le azioni di sette miliardi di persone rischiano di destabilizzare i sistemi naturali della Terra.

“Grande mondo, piccolo pianeta”, è una celebrazione dell’ingegno e della creatività umane, i due ingredienti base di una ricetta che comprende anche tecnologia e innovazione per ricondurci su una strada compatibile con il mantenimento della stabilità e aumentare la resilienza del sistema Terra. Quello che serve è una trasformazione radicale dei modi di pensare. “L’abbondanza entro i confini planetari richiede una profonda trasformazione della mentalità. Non crescita senza limiti, e nemmeno limiti alla crescita, ma crescita entro i limiti”.

Johan Rockström è il direttore dello Stockholm Resilience Centre e professore di Sistemi idrici e sostenibilità globale all’Università di Stoccolma. Classe 1965.

Mattias Klum, svedese, è fotografo freelance e regista. Le sue fotografie sono usate per articoli e copertine di National Geographic. Classe 1968.