Avvertenza: questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Per ulteriori informazioni o per negare il consenso all'installazione di tutti o di alcuni cookie si veda l'informativa sui cookie.

Sidebar

29
Thu, Oct
Advertisement

Le vetture a benzina più inquinanti sono quasi il 59% del circolante.
Consorzio Ecogas: molte possono essere trasformate a gas per ridurre l’impatto ambientale.
In Europa l’Italia ha il parco auto a GPL e metano più rilevante, che rappresenta nel 2014 il 7,76% del circolante, contro il 7,35 del 2013.

Bene le ecologiche, in crescita del 20%
Il mercato dell’auto è partito in positivo, a gennaio le immatricolazioni sono state 131.185, +10,9% rispetto allo stesso mese del 2014.

Merito degli italiani, non di Babbo Governo
Tra il 2007 ed il 2013 le immatricolazioni di auto in Italia hanno subito un calo di ben il 48%. La causa non è da ricercarsi in una disaffezione degli italiani dall’automobile, che, anzi, come vedremo più avanti, all’automobile restano affezionatissimi, ma nella gravissima crisi che ha colpito l’economia mondiale a partire dal 2008 e che in Italia e, in generale nella fascia meridionale della zona euro, è stata resa ancora più dura dalle ottuse politiche di austerity di Bruxelles (ma sarebbe più corretto dire di Berlino).

Page 4 of 4